www.immobiliaristavincente.it

Contenuto riservato al gruppo Mediatori immobiliari AiV

SEMBRA SI PARLI DI DISINTERMEDIAZIONE MA RITENGO SIA UNA VERA E PROPRIA RIVOLUZIONE SOCIALE:

 

Le banche stanno eliminando il personle umano dal proprio organico.

Le filiali vengono chiuse e sostituite, quando necessario, da sportelli bancomat o da qualche sede amministrativa o dedicata alle cosulenze, ma si tratta di poche casi!

Solo Unicredit ha annunciato oltre 10.000 esuberi in arrivo, ma credetemi siamo solo all'inizio.

 

Il problema vero, quello che nessuno vuole affrontare ma riguarda ogni settore, è che le persone in moltissime attività operative e non, non servono più.

 

Non servono più nel senso che, a parità di risultati, in molti ruoli le attività umane non sono migliori di quelle digitali anzi, le persone sono spesso meno precise, limitate per durata e complessivamente più costose per l'azienda e per il consumatore.

Semplicemente un "dirigente umano" è certamente utile , ma oggi può amministrare un'enorme numero di filiali automatizzate con poco personale di supporto, quindi servono già ora in decimo dei dirigenti necessari fino a ieri.

Come ulteriore esempio, uno sportellista oggi può essere utile ad un 70'enne del 2019, ma non ad un 70'enne del 2029 che saprà arangiarsi con i servizi on-line, servizi che utilizzava già da tempo.

 

10 anni sono spesso una misura temporale enorme.

 

In tutto questo i governi che gestiscono nazioni e popoli non riescono ad escogitare/accettare un nuovo modo per regolare le vite delle persone, vite ancora oggi indotrinate nel sistema "scuola→lavoro→famiglia", ma ormai completamente allo sbando poiché nessuna delle attività appena citate è garantita, ne tantomeno garantirebbero la sussitenza, figuriamoci la realizzazione personale. 

 

ATTENZIONE: Non facciamo l'errore di considerare tutto quanto appena descritto come una cosa brutta a prescindere, qualcosa di sbagliato e basta; io direi invece che stiamo assistendo ad un percoso evolutivo molto semplice, prevedibile e addirittura banale. L'errore madornale è averlo ignorato per 30'anni o più, è aver preparato generazioni su generazioni di impiegati di banca, di contabili, di commessi, di avvocati.... e chi più ne ha più ne metta, senza prospettive!

Uleriore problema è rendersi conto che tutte queste vite in esubero, e tutte quelle che verranno a breve, tutte queste vite in stand by, sono consumatori, clienti potenziali del tessuto imprenditoriale italiano e mondiale, tessuto a sua volta inchiodato in una sorta di perenne crisi. E QUINDI?

 

Vi lascio qui sotto un video del Sole24ore sull'argomento "Esuberi Unicredit", io vi chiedo di raccontarmi nei commenti cosa pesate di tutto questo, di condividere cosa si dovrebbe fare per rimetere in sesto la vita delle persone e di conseguenza il mercato di tutti, compreso quello immobiliare.

Scrivete nei commenti firmandovi così che vi si possa riconoscere.

Buona Giornata.

 

P.s.: mi scuso fin dora per eventuali errori nel testo, ma sono un dilessico inguaribile!

 

 

 

Create a website